Home lifestyle Stranezze giapponesi, come viverle…

Stranezze giapponesi, come viverle…

28 Agosto 2018

Ho voluto fare questo articolo perchè vedo troppi fenomeni (youtuber, bloger…) che cavalcando l’onda della “moda giappone” si limitano a mostrarne le stranezze senza contestualizzare o senza andare a vedere cosa c’è dietro.

Lamentandomi con amici molto più “giapponecizzati” mi han detto “lascia perdere tanto questi fenomeni non rappresentano la parte culturale del giappone” ed in effetti le persone davvero interessate non vanno certo ad affidarsi a queste tipologie di fonti. Tuttavia quando si scrive la parola Giappone su google, prima di trovare informazioni utili si incappa in una marea di sciocchezze, come d’altronde in tutti gli ambiti.

I consigli che possiamo dare alle persone che vorranno fare un viaggio così lontano sono molto semplici e li condividiamo con il solo scopo di aiutarvi a capire meglio la mentalità di uno dei popoli più distanti e diversi da noi:

 

Siate gli italiani che sarebbero stati i nostri nonni da ospiti.

Culturalmente siamo così distanti da non avere poco in comune con questo popolo.
Non lamentatevi e soprattutto non sfottete le persone che “eccedono” in gentilezza con voi. Pensate anzi a cosa potreste imparare voi da loro.
Non fate chiasso nei locali e preoccupatevi sempre di chi vi sta accanto come se foste voi. Sappiate che loro lo fanno, sempre.
Se tutti camminano a sinistra o stanno a sinistra nelle scale mobili, stateci anche voi.
Non lamentatevi se non si può fumare per strada, lo sapevate prima di partire, mettetevi il cuore in pace e godetevi il gusto di rispettare chi non fuma.
Non parlottate in luoghi ristretti tipo ascensori o metropolitana, non infrangete neanche la più sciocca delle regole, loro non lo fanno mai.
Non lamentatevi del costo delle cose e soprattutto, NON TRATTATE MAI SUL PREZZO, se te lo puoi permettere lo compri se no, non lo compri. Punto.

 

Per ogni stranezza chiedetevi il motivo

Di stranezze ne troverete davvero molte, o per lo meno, cose che noi consideriamo tale. Per loro infatti sono del tutto normali, chiedetevi il motivo anzichè fotografarle, riprenderle, e prenderle in giro in rete.
Ci sono cose davvero illogiche per noi o addirittura controproducenti per tutto il loro popolo ma se si fanno c’è un motivo culturale. Probabilmente non lo sanno neanche loro, ma c’è. ^^

 

In oriente la vera forza è la gentilezza e la calma

Un uomo forte non è quello sche alza la voce o che riesce a guardarti negli occhi mentre gli gridi che è un deficente. Non è nemmeno quello che per mezzo di piccole furberie riesce a fregarti per piccoli vantaggi immediati.
Un vero uomo è quello che mantiene la calma nei momenti difficili e sa scegliere il comportamento più costruttivo e saggio per risolvere problemi, che guarda oltre, che tiene sempre in mente lo scopo ultimo di quello che si sta facendo.
Non è attento solo a quello che succede a se stesso (perchè nessuno proverà mai a fregarti) ma si preoccupa di non nuocere, col suo comportamento, alle persone intorno a sé e si sente parte di un unico grande sistema.

Se vi dovessero capitare dei contrattempi, mantenete la calma perchè nessuno vi sta fregando e soprattutto avrete sempre la massima disponibilità per risolvere la situazione nel più breve tempo possibile. Insistete, se necessario, ma sempre con rispetto e calma.

Quello che voi chiamate debolezza, in Giappone è la vera forza.

Non siete fighi se urlate pretendendo rispetto, lo siete se ve lo meritate con gentilezza.

You may also like